SALUMI

Quando nelle case si preparava l’impasto per i salami, prima di insaccarli le donne cuocevano una piccola porzione di carne per verificare che la salatura fosse corretta. Da qui si origina il nome “Tastasal” che tradotto sarebbe “Assaggiasale”. L’impasto del nostro Tastasal prevede scannello magro di maiale amalgamato ad una bassa percentuale di pancetta rifilata, sale e pepe.

Come provarlo

In uno dei piatti più rappresentativi della cucina Veronese: il “Risotto al Tastasal”.